22 agosto 1864

croce rossa 1864Viene firmata a Ginevra la prima “Convenzione per il miglioramento delle condizioni dei militari feriti in guerra” per la cura e il trattamento dei feriti e dei caduti in battaglia. Il testo della convenzione, firmata da 16 rappresentati di altrettanti stati europei, si ispirava alle idee dello svizzero Henri Dunant, il padre della attuale Croce Rossa, fondata un anno prima della firma della convenzione del ’64. Nell’accordo veniva stabilito tra l’altro lo stemma della croce rossa in campo bianco (l’inverso della bandiera svizzera), come simbolo protettivo per coloro i quali portavano soccorso ai feriti di tutte le parti in battaglia.

 

Scrivere è viaggiare senza la seccatura dei bagagli.

Emilio Salgari

(21 agosto 1862 – 25 aprile 1911)

emilio salgari

21 agosto 1911

vincenzo peruggia giocondaLa Gioconda viene rubata dal museo del Louvre. Il furto, rimasto nella storia al punto da aver prodotto una serie di film, venne realizzato dall’italiano Vincenzo Peruggia, immigrato in Francia anni prima. Per un periodo di tempo Peruggia aveva lavorato nel museo e nella notte tra il 20 e il 21 agosto poté agire quasi indisturbato. Dopo il furto Peruggia rientrò in Italia e il quadro rimase nascosto per due anni. Quando i Carabinieri lo rintracciarono a Firenze, Peruggia si difese dicendo di aver agito per “restituire il frutto dei saccheggi napoleonici”. L’uomo venne condannato a un anno e quindici giorni di prigione.

 

dragon trainer 2Diciamo subito che l’idea dei sequel nei film d’animazione, non suscita il nostro più feroce entusiasmo. In genere queste pellicole, se ben fatte, non necessitano di un “seguito”, che il più delle volte si esaurisce in una brutta e non proprio memorabile copia del film precedente. Ma nel caso di Dragon Trainer, questa teoria, merita una rivisitazione.

Leggi il seguito di questo post »

20 agosto 1901

Salvatore QuasimodoNasce a Modica, in Sicilia, Salvatore Quasimodo. Figlio di un ferroviere trascorre l’infanzia viaggiando. Nel 1929 a Firenze conosce Montale e i giovani intellettuali che gravitano intorno alla rivista “Solaria“. Inizia così a pubblicare le sue poesie: prima Acque e terre, poi, nel 1932, Oboe sommerso. Apprezzato e famoso ottiene nel 1941 la cattedra di letteratura italiana “per chiara fama” presso il conservatorio di musica Giuseppe Verdi di Milano e nel 1942 esce la raccolta Ed è subito sera. Nel 1959 vince il Nobel per la letteratura. La morte lo coglie a Napoli il 14 giugno 1968.