Babadook filmQuando lo strano libro dalla copertina rossa capita nelle mani di Samuel, bambino di sei anni con qualche problema comportamentale di troppo, l’intera vicenda che ruota intorno a Babadook, si tinge di nero catapultandoci in un’atmosfera cupa e angosciante, che rimanda a certi film espressionisti che hanno fatto la storia del cinema.

Leggi il seguito di questo post »

29 luglio 1958

President Eisenhower inspects the capsule from Discover XIIIEisenhower firma l’atto dell’avvenuta costituzione della National Aeronautics and Space Administration. La NASA viene creata in seguito all’esigenza, degli USA, di avere un proprio programma di esplorazione spaziale, assorbendo struttura e competenze del NACA che fino a quel momento aveva gestito la ricerca aerospaziale. L’allora Presidente degli Stati Uniti, dopo alcuni mesi di dibattito, prende la decisione di far nascere una nuova agenzia federale civile il cui compito sarebbe stato quello di monitorare le attività spaziali, allontanando gli eventuali pericoli che avrebbero potuto minare la sicurezza degli Stati Uniti e di essere in grado di affrontare la sfida per la conquista dello Spazio che contrapponeva le due superpotenze mondiali, Stati Uniti e Unione Sovietica e che prese il nome di corsa allo spazio.

 

Il liberale è una persona a cui importa più di imparare che di avere ragione.

Karl Popper

(28 luglio 1902 – 17 settembre 1994)

Karl Popper

take a lookRidendo e sudando è passato anche luglio e prima che Roma si svuoti e diventi bellissima e deserta, eccovi gli appuntamenti di questa settimana.

Leggi il seguito di questo post »

28 luglio 1480

Turchi a Otranto 1480Un’armata turca forte di 15.000 uomini sbarca sulla costa salentina ed attacca la città di Otranto. Conquistata la città dopo due settimane d’assedio, i Turchi il 14 agosto decapitano 800 otrantini che si sono rifiutati di rinnegare la religione cristiana. Una grandiosa flotta turca al comando di Gedik Ahmed Pasha in navigazione sulla costa adriatica decide di approfittare della situazione di debolezza militare della roccaforte pugliese. Dopo i primi scontri, la guarnigione si ritira nella cittadella, e dopo un’eroica resistenza contro le possenti artiglierie della flotta ottomana, sono costretti alla resa l’11 agosto. Nel massacro che segue, tutti i maschi maggiori di 15 anni sono uccisi, le donne e i bambini ridotti in schiavitù. Ai superstiti e al clero, rifugiatisi nella cattedrale, viene imposto di rinnegare la fede cristiana. Tutti rifiutano, e vengono immediatamente decapitati, mentre la chiesa viene trasformata in segno di sfregio, in stalla per cavalli.