30 agosto 1982

yasser arafatIl leader dell’organizzazione per la liberazione della Palestina, Yasser Arafat, lascia dopo dodici anni Beirut. A bordo di una berlina nera il capo dell’Olp si dirige verso l’esilio a tre mesi dall’invasione israeliana del Libano. Nel mirino di tiratori scelti Arafat sale a bordo dell’Atlantis, una nave da crociera messa a disposizione dalla Grecia, alzando le dita in segno di vittoria. L’allora ministro della difesa israeliano Ariel Sharon dirà più tardi che quel giorno avrebbe dovuto uccidere Arafat.

 

radio rubricaBen tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

Leggi il seguito di questo post »

29 agosto 1973

colera napoliA Napoli l’epidemia di colera raggiunge proporzioni consistenti. Si cerca chi ha avuto contatti con i malati e si ordina la vaccinazione preventiva dell’intera cittadinanza, per un totale di circa un milione di persone. La città affronta l’emergenza in un clima già compromesso per via della crisi economica di quegli anni e delle già precarie condizioni igieniche del capoluogo partenopeo. intanto il numero delle vittime è salito a 7. Si scopre dopo due giorni un caso anche a Bari. Quando l’emergenza sanitaria sarà rientrata si conteranno 24 decessi in Campania e 9 in Puglia.

 

28 agosto 1927

funerali sacco e vanzettiSi svolgono a Boston i funerali degli anarchici italiani Ferdinando Sacco e Bartolomeo Vanzetti. Vengono arrestati, processati e giustiziati sulla sedia elettrica negli Stati Uniti cinque giorni prima, con l’accusa di omicidio di un contabile e di una guardia del calzaturificio «Slater and Morrill». Sulla loro colpevolezza vi sono molti dubbi già all’epoca del loro processo; a nulla valse la confessione del detenuto portoricano Celestino Madeiros, che scagionerebbe i due. A cinquant’anni esatti dalla loro morte, il 23 agosto 1977 Michael Dukakis, governatore dello Stato del Massachusetts, riconoscerà ufficialmente gli errori commessi nel processo e riabiliterà completamente la loro memoria.

 

cattivi vicini posterQuando si parla di vicini di casa, il nostro pensiero non può che ricorrere al mitico John Belushi, che nel 1981 passava a miglior vita, lasciandoci come film testamento proprio “Neighbors“interpretato in coppia con l’altro blues brother Dan Aykroyd. Questa nuova pellicola di Nicholas Stoller, autore di commedie come “Non mi scaricare” (2008) e “In viaggio con una rockstar“(2010) , oltre a riprendere il titolo originale, ha più di un punto in comune con la commedia precedente.

Leggi il seguito di questo post »