17 aprile 1524

building the verrazzano bridgeL’esploratore italiano Giovanni da Verrazzano, al servizio della Francia, entra nella Baia di New York, ribattezzandola Baia di Santa Margherita, in onore della sorella del re Francesco I. Verrazzano vi giunge dopo aver esplorato tutta la costa atlantica americana, a cui il navigatore darà il nome di “Francesca”, dalla Florida all’Isola di Capo Bretone. In suo onore, nel 1964 è stato inaugurato il Ponte di Verrazzano che collega i due quartieri newyorkesi di Staten Island e Brooklyn. È conosciuto anche per essere il punto di partenza della maratona di New York e per alcune scene drammatiche girate sul ponte per il film La febbre del sabato sera.

Vivi! È veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando, perché il mondo appartiene a chi osa! La Vita è troppo bella per essere insignificante!

Charlie Chaplin

(16 aprile 1889 – 25 dicembre 1977)

charlie chaplin

16 aprile 1971

brigate rosseIl “Giornale d’Italia” pubblica il “rapporto Mazza”, stilato dal Prefetto di Milano riguardo agli estremismi di destra e sinistra presenti nella città lombarda. Nella relazione, si segnala il “Collettivo politico metropolitano”, crogiuolo delle future Brigate Rosse, in cui milita Renato Curcio, e si paventa il rischio di un’insurrezione armata contro lo Stato. Mazza è bollato dalla sinistra come “fascista”, nonostante il suo passato di partigiano, e negli slogan dei cortei viene apostrofato con violenza («Mazza, ti impiccheremo in piazza»).
 
luciano gallinoCon 10 miliardi di euro si può creare quasi un milione di posti di lavoro, con stipendi da 1.200 euro netti al mese: perché invece disperdere quella cifra su dieci milioni di persone che un lavoro ce l’hanno già, e a cui 80 euro in più non cambiano certo la vita? Luciano Gallino non ha dubbi: «Al reale cambiamento, Renzi ha preferito lo spot ad effetto, l’impatto mediatico: 10 miliardi per 10 milioni di persone. Rimane impresso nelle menti, ma non cambia le sorti di nessuno».Tutto perfettamente in linea col rigore – per i lavoratori – raccomandato dai “padroni del mondo”, interessati a mantenere alta la disoccupazione: lo stesso progetto del Jobs Act che frammenta e precarizza ulteriormente il lavoro «nasce vecchio di vent’anni», già proposto nel lontano 1994 proprio dall’Ocse, uno dei massimi super-poteri mondiali, quello da cui oltretutto proviene l’attuale ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan.

Leggi il seguito di questo post »

15 aprile 1452

leonardo da vinciNel borgo di Vinci, situato tra Empoli e Pistoia, nasce Leonardo, destinato a diventare il paradigma del genio italico. A sedici anni entra nella bottega di Andrea del Verrocchio. Nel 1480 fa parte del gruppo di artisti riuniti attorno a Lorenzo il Magnifico, ma ben presto lascia Firenze per Milano, dove si presenta al Duca Ludovico Sforza come uomo di scienza, ingegnere e ideatore di macchine belliche. L’eclettismo di Leonardo è la cifra distintiva del suo genio e incarna lo spirito universalista della sua epoca.