25 ottobre 1881

Pablo Picasso;Pablo Picasso [Misc.]Nasce a Màlaga Pablo Picasso. Tra i più grandi pittori del ventesimo secolo, il suo eclettismo rende impossibile una categorizzazione e l’inquadramento in uno stile della sua opera. Il lavoro di Picasso attraversa trasversalmente molti stili e viene  diviso in periodi: il periodo blu, il periodo rosa, il periodo africano, il cubismo analitico e il cubismo sintetico. Picasso ha una tormentata vita sentimentale; ha 2 mogli, 4 figli da 3 donne diverse e innumerevoli amanti. Il tema dell’orrore della guerra compare spesso nelle opere di Picasso, convinto pacifista. L’esempio più celebre è Guernica, una tela dedicata alla cittadina basca rasa al suolo da un bombardamento compiuto nell’aprile del 1937 da aerei e piloti tedeschi al servizio delle forze falangiste di Francisco Franco. Muore all’età di 92 anni l’8 aprile 1973.

 

radio rubricaBen tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì.

Leggi il seguito di questo post »

24 ottobre 1945

onu 1945Entra in vigore lo Statuto delle Nazioni Unite, l’atto di nascita dell’organizzazione. Ratificato per acclamazione a S. Francisco, il 26 giugno 1945, dagli allora 51 componenti originari, nel preambolo dello Statuto è riassunta la missione dell’organismo internazionale: “Noi, popoli delle Nazioni Unite, decisi a salvare le future generazioni dal flagello della guerra, a riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana, nella uguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole …”

 

23 ottobre 2002

teatro dubrovkaTeatro Dubrovka di Mosca, secondo atto dello spettacolo teatrale “Nord-Ost”: un commando di 40 ribelli ceceni fa irruzione nel teatro e prende in ostaggio 850 persone. La loro richiesta è il completo ritiro delle truppe russe dalla Cecenia. Tre giorni dopo, le forze speciali dei servizi segreti russi pompano gas anestetizzante dall’impianto di condizionamento ed entrano nel teatro. Il bilancio del sequestro conterà almeno 129 morti e oltre 700 feriti.

 

il regno d'invernoCi sono opere (cinematografiche e non), che sfidano le coordinate spazio temporali, raggiungendo a volte risultati davvero inaspettati e sorprendenti. E’ il caso di “Il regno d’inverno” monumentale film del regista turco Nuri Bilge Ceylan, fresco vincitore della palma d’oro all’ultimo festival di Cannes, che già si era fatto notare nel 2011 con “C’era una volta in Anatolia”.

Leggi il seguito di questo post »