20 aprile 1893

joan miròNasce a Barcellona Joan Mirò, pittore e scultore spagnolo. Dopo aver abbandonato la carriera di contabile, nel 1912 Mirò comincia a frequentare l’Accademia e i circoli artistici a Barcellona. Nel 1920 si trasferisce a Parigi dove conosce Picasso. Degli anni ’20 sono le sue prime sperimentazioni con litografie, acqueforti e sculture. Del 1928 e’ l’esposizione, che rende famoso Mirò, presso la galleria Georges Bernheim di Parigi. Dagli anni Trenta l’opera di Mirò risulta sempre più influenzata dalla corrente surrealista, di cui diviene uno dei teorici più radicali, giungendo a dichiarare di voler “uccidere” l’arte convenzionale. Muore nel 1983 a Palma di Maiorca.

 

Kepler186fE’ notizia di questi giorni la scoperta di un pianeta molto simile alla Terra, nel quale la vita non solo sarebbe possibile, ma probabilmente potrebbe essersi sviluppata in modo simile a come è avvenuto sul nostro pianeta, dato che si trova nella cosiddetta fascia abitabile, ovvero né troppo distante, né troppo vicino al proprio Sole e le dimensioni sono praticamente a noi identiche.

Leggi il seguito di questo post »

19 aprile 1937

negozio arianoCon il regio decreto legge numero 880 del 1937, l’Italia vara la prima legge di tutela della razza, rivolta in particolare agli italiani che vivevano nelle colonie africane. La legge, composta da un unico articolo, vieta i matrimoni misti e il cosiddetto madamismo, cioè il concubinaggio con donne africane. Il decreto punisce, con la reclusione da 1 a 5 anni di carcere, gli italiani che si macchiano del delitto biologico di «inquinare la razza» e del delitto morale di «elevare» l’indigena al proprio livello, perdendo così il prestigio che gli deriva dall’appartenenza alla «razza superiore».

 

cBen tornati all’ascolto di una nuova puntata della rubrica di storia della musica, La Musica del Venerdì oggi vi parlerò della donna che visse due volte, non della mitica Kim Novak, nel film di Alfred Hitchcock però, ma di una signora nata il 09 febbraio 1942 a New York, che impara a suonare il pianoforte a quattro anni e a diciannove sposa Gerry Goffin. 

Leggi il seguito di questo post »

18 aprile 1897

ardito desioNasce Ardito Desio geologo, geografo ed esploratore. Bersagliere, durante la prima guerra mondiale, nel 1927 viene nominato professore emerito di geologia all’Università di Milano. Scrive oltre 400 testi che illustrano i risultati di ricerche svolte in Italia in Asia e in Africa. I migliori risultati li ottiene in Libia, dove tra il 1926 e il 1940 scopre ricche sorgenti sotterranee di acqua e giacimenti di petrolio di cui tuttavia sottovaluta la consistenza. Nel 1929 partecipa alla spedizione italiana nel Karakorum guidata da Aimone d’Aosta, e, in seguito organizzerà altre 15 spedizioni in Asia e Africa. Nel luglio del 1954 è a capo della spedizione che, con Achille Compagnoni e Lino Lacedelli, raggiunge per la prima volta la vetta del K2. Ardito Desio muore il 12 dicembre 2001 all’età di 104 anni.